Prima e Dopo: ecco la trasformazione di una bellissima cucina

1983

L’esperienza precedente ha dato a questa coppia la fiducia necessaria per rinnovare la loro poco pratica cucina.

Top Related News
Pieno di luce-cucina abitabile-restyling-prima

“La nostra ultima casa a Bristol aveva una sala di ricevimento che si apriva sulla cucina, creando una sorta di open space a forma di L, quindi sapevamo che il nostro progetto avrebbe funzionato anche nella nostra prossima casa”, dicono i proprietari. Tuttavia, stavano lavorando ad un budget limitato, e dovevano valutare attentamente i progetti  per essere sicuri di potersi permettere di costruire e arredare lo spazio in un colpo solo. “Volevamo ricreare quella stessa sensazione di luce e spazio, non rinnovare e basta ,” spiegano.

Il primo passo è stato chiedere il preventivo . “Siamo rimasti inorriditi nel constatare che il design e la quota di costruzione dell’architetto erano il doppio del nostro budget”, ricordano. “Abbiamo scoperto che sarebbe stato più economico gestire noi stessi la costruzione e impiegare il nostro stesso costruttore, un ingegnere per consigliare il costruttore e un tecnico per i progetti “.

La cucina era una stanza separata, accessibile dal corridoio . Allargando la seconda sala di ricevimento di tre metri verso il lato del giardino, hanno potuto  realizzare una cucina abitabile a forma di L con porte alla francese sul giardino. Sostituire la porta sul retro con una finestra ha permesso loro di adattarsi a più unità, chiudere il vecchio ingresso della cucina ha permesso di ottenere  un angolo per il tavolo da pranzo. Ha anche liberato la seconda sala per permettergli di aggiungere una sala TV e un’area giochi.

“Abbiamo trovato un costruttore il cui preventivo  rientrava nel nostro budget, ma sono sorti così tanti imprevisti che abbiamo finito per dover chiedere un  prestito per comprare la cucina”, continuano i proprietari. “Quello che doveva essere un lavoro  di tre mesi, a partire da maggio 2015, non è stato completato fino al 2016. Il costruttore ha continuato a scomparire, quindi abbiamo avuto un telone sopra la porta sul retro e impalcature  dalla sala da pranzo alla cucina. A ben pensarci, avremmo dovuto  concordare una data per il completamento dei lavori sin dall’inizio, aggiungendo delle clausole per le  penali nel contratto, in caso di ritardi.

“D’altra parte, però, i ritardi ci hanno permesso di riflettere meglio sul progetto ! Abbiamo optato per una forma a U con una penisola : ho messo i progetti sul pavimento per controllare il layout, quindi ho usato un servizio di progettazione online per redigere il piano definitivo, “aggiungono i proprietari.

 

Pieno di luce-cucina abitabile-restyling-10

Fonte immagine Image: Lizzie Orme

Abbiamo scelto i mobili in legno massello, che  Farrow & Ball hanno poi dipinto di nero, e li  abbiamo personalizzati con manici in rame. Abbiamo aggiunto il colore alla parte anteriore della penisola e al muro principale , e abbiamo decorato le piastrelle del pavimento con una texture biancastra .

 

Pieno di luce-cucina abitabile-restyling-3

Fonte immagine Image: Lizzie Orme

La coppia ha usato  un trucco intelligente per far apparire  più costosi i piani di lavoro in marmo. ” Abbiamo tagliato  il piano di lavoro di 20 per ottenere  uno spessore più lussuoso di 40 mm”, rivelano.

All’interno delle unità a muro, ci sono due scaffali estraibili e un armadio . “Abbiamo deciso di dipingere le pareti e le unità della cucina dello stesso colore in modo che quasi si confondessero. Perdere il contrasto tra loro fa sì che la stanza sembri  più grande”.

 

Pieno di luce-cucina abitabile-restyling-6

Fonte immagine : Lizzie Orme

“Oltre a fornire uno spazio per avere sempre a portata di mano gli  oggetti più usati , i miei scaffali sono  anche una casa per piccoli elementi decorativi”, afferma il proprietario.

 

Pieno di luce-cucina abitabile-restyling-9

Fonte immagine : Lizzie Orme

Avendo già un sacco di rame per via  delle maniglie e gli apparecchi per le luci , i proprietari non volevano aggiungere  altri materiali metallici. Così, invece di un piano in acciaio, ne hanno scelto uno bianco stile industriale, con supporti per vasi neri .

La coppia ha speso solo 50 sterline per le piastrelle del muro. Una formazione di mattoni con malta grigia dà loro un aspetto più elegante .

Pieno di luce-cucina abitabile-restyling-2

Fonte immagine : Lizzie Orme

Utilizzato dal figlio minore della coppia, la piccola scrivania era presa da Shabitat (una cooperativa locale di mobili), era gratuita. La sedia  apparteneva alla proprietaria, che l’aveva da quando era piccola.

 

Pieno di luce-cucina abitabile-restyling-5

Fonte immagine : Lizzie Orme

“Abbiamo scelto un lavandino con doppio scolapiatti per evitare di bagnare il piano di lavoro in legno.”

 

Pieno di luce-cucina abitabile-restyling-4

Fonte immagine : Lizzie Orme

Sebbene avessero accarezzato  l’idea del parquet, la coppia non poteva permettersi altri strappi al  budget. “Queste piastrelle leggere sono un ottimo prezzo e rendono la stanza davvero spaziosa”, dicono.

Pieno di luce-cucina abitabile-restyling-4

Fonte immagine : Lizzie Orme

Riesaminare il layout ha dato alla famiglia la possibilità di avere anche  la sala da pranzo che desideravano. Il muro di sughero è costituito da pacchi di piastrelle Homebase e costa solo € 44.

 

Pieno di luce-cucina abitabile-restyling-8

Fonte immagine : Lizzie Orme

Sebbene fosse un progetto impegnativo, una volta finiti i lavori alla cucina, i proprietari erano entusiasti dei risultati. “Il piano terra sembra molto più grande”, dicono. “Quando apri le porte tra le stanze da  ricevimento, puoi vedere tutto dalla cucina fino alla facciata della casa. Ed è bello poter chiacchierare con nostro figlio piccolo mentre cuciniamo”.